15 Dicembre 2017

Psillio e glucomannano: ipertensione al tappeto

Le fibre solubili naturali si consigliano per regolare livelli glicemici e lipidici nel sangue, sono consumate per il mantenimento del peso corporeo e per il loro effetto prebiotico. Ecco gli effetti sulla pressione arteriosa.

Una recente metanalisi ha confrontato i risultati di 43 studi clinici, per un totale di 2773 partecipanti, che hanno valutato gli effetti di alcuni tipi di fibra solubile, tra cui lo psillio e il glucomannano sullo stato della pressione arteriosa.

Nel confronto tra gli studi, i risultati più significativi si sono ottenuti con la somministrazione di circa 8g di psillio al giorno, per 7 settimane, con una maggiore efficacia nei soggetti ipertesi rispetto a chi presentava valori nella norma. Secondo gli autori il dosaggio è stato determinante per ottenere i risultati riportati.

Lo psillio sembra possedere una maggiore efficacia sulla pressione sistolica. Gli autori raccomandano ai soggetti con questo disturbo una dieta ad alto contenuto di beta-glucani, come orzo e avena, oltre a integrare la propria alimentazione con alte fonti di psillio: si tratta di una strategia utile per ridurre il rischio di ipertensione nei normotesi e un supporto nel controllo dei valori pressori alterati negli ipertesi.

 

Bibliografia
K. Khan, E. Jovanovski, H.V.T. Ho, A.C.R. Marques, A. Zurbau, S.B. Mejia, J.L. Sievenpiper, V. Vuksan. The effect of viscous soluble fiber on blood pressure: A systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials. Nutr Met and Cardiovasc Dis. Agosto 2017.

 

Scopri Psyllium Bio Powder LongLife, integratore di Psillio con pura Fibra in polvere .

 

Leggi altri articoli su come regolare la pressione cardiaca:

Aglio nero: rimedio naturale contro l’ipertensione

EPA e DHA: anche a basse dosi riducono la pressione sanguigna

È confermato, l’olio di lino può abbassare la pressione

Efficacia del magnesio nell’ipertensione